Shortcut un video editor semplice per il montaggio video

shortcutShortcut è un video editor avanzato open source per Linux, Mac e Windows, questo video editor rende molto semplice il montaggio video sul pc. L’interfaccia grafica è molto chiara ed intuitiva, supporta molti file multimediali, inoltre è idoneo nel montaggio video 4k. Nonostante questo editor non costi nulla, è possibile installare questo software su tutti i sistemi operativi Linux, Mac e Windows. Se state cercando un video editor per windows 10 che sostituisca il Windows Movie Maker,  Shortcut è la soluzione. In pochi passaggi è possibile tagliare, inserire effetti, applicare i filtri ed esportare il file video nel formato preferito.L’importazione dei file in Shortcut, è molto semplice, tramite drag and drop (trascina e rilascia) è possibile inserire il video in timeline.La timeline è simile come tutti i video editor e si ha modo di creare più tracce video e audio per facilitare l’unione dei file multimediali. Non è possibile avere l’anteprima di una clip dopo aver applicato un filtro. ma è possibile rimuovere il filtro e ripartire daccapo.Shortcut permette di creare video anche con l’inserimento di foto ed immagini con le seguenti estensioni BMP, GIF, JPEG, PNG, SVG, TGA, TIFF. Difficile da criticare questo video editor, gli sviluppatori hanno implementato numerose funzionalità dei più blasonati video editor (avid, premiere, edius, lightworks). Il manuale utente è in inglese, l’interfaccia grafica del software invece lo trovate in italiano, sono state create guide in francese, tedesco e spagnolo.Non scoraggiatevi nel momento in cui Shortcut si presenti con interfaccia in inglese, tutti i video editor anche di quelli più famosi si sono adeguati negli anni ad avere il software in multilingua. Ora tramite Shortcut è possibile creare filmati anche dalle clip girate con gli smartphone. E’ un software potentissimo utilizzato da molte web tv e freelance, naturalmente essendo un software giovane non mancano gli aggiornamenti per correggere i bug. Il supporto di shortcut offre agli utenti strumenti come FAQ e Forum per chiedere informazioni sul software, sono presenti anche tutorial in inglese per capire le funzionalità di Shortcut.Per effettuare il download di questo software, visitate il sito ufficiale e cliccate sulla pagina download.

Requisiti minimi per Shortcut:
Sistema Operativo: windows 7 – 10 64bit -Apple OS X 10.8 – 10.10, Linux  64-bit Linux con glibc 2.13.
CPU o Processore: x86-64 Intel o AMD; almeno 2 GHz core per SD (definizione Standard), 2 core per HD (alta definizione), e 4 core per 4K.
GPU Scheda grafica: Che lavora correttamente ed è compatibile con OpenGL 2.0 . Su Windows è possibile avere una scheda che sia compatibile con le DirectX 9 o 11 come driver.
RAM: Almeno 4 GB per SD, 8 GB per HD, e 16 GB per lavorare con video a 4K.
Hard Disk: Almeno 1 tb a 7200 rpm.

Crash Firefox 47 rimuovere adobe flash da Linux Mint

Il continuo aggiornarsi dei pacchetti delle derivate di Ubuntu in questo caso di Linux Mint, ma soprattutto dei componenti essenziali  come il browser di Mozilla, non  elimina in modo definitivo i crash Firefox continui su Linux Mint quando si visitano siti che contengono filmati multimediali.Riconosciuto ormai dalla rete che il plugin flash è pericoloso per i nostri browser come Firefox Safari e Chrome, il plugin di adobe mette in serio rischio la sicurezza del pc, per questo molti siti hanno scelto per i contenuti multimediali l’ Html5 , rinunciando ai contenuti dei filmati in flash. Si consiglia quindi di disinstallare da coloro che hanno Ubuntu e Linux Mint il plugin shockwave flash 11.2 r202 definito come plugin flash di adobe.

Si può rimuovere il plugin adobe flash da Firefox ?

Certo la rimozione di questo pacchetto è abbastanza semplice, aprite il terminale in Linux Mint cliccando su icona terminale dal pannello vicino al menu , oppure con il tasto destro del mouse sul Desktop cliccate su apri nel terminale e digitate quanto segue:

~ $ sudo apt-get purge adobe-flashplugin

il terminale si presenterà come nella figura sotto:

terminale rimozione adobe flashdopo l’esecuzione del comando dovrete riavviare il browser di Mozilla Firefox e testare di non avere più crash di Firefox. Aprite il menu strumenti oppure il menu laterale componenti aggiuntivi e controllate se il pugin shockwave flash 11.2 r202  è stato rimosso come plugin. Ora consultate qualunque pagina con contenuti multimediali ad esempio:

Se il vostro browser non ha dei crash il problema era assolutamente del plugin Adobe, molti invece hanno risolto effettuando una reinstallazione del plugin, altri invece hanno preferito mettere al sicuro il proprio pc dalla rete rimuovendo completamente il plugin.

Hydrogen una drum machine per Linux Mac e Windows

Hydrogen è un software capace di emulare i suoni di una batteria come una drum machine, in definitiva hydrogen è un software potentissimo per creare musica in ambito amatoriale e professionale.Il software è stato creato da un programmatore italiano Alessandro Cominu (Comix),lo scopo era quello di vere una batteria a disposizione facile e allo stesso tempo intuitiva, inizialmente il software era stato creato per piattaforme Linux ,  si susseguirono con il tempo le versioni per Mac e windows. Il software non occupa molte risorse installato su un sistema Linux, il menu e la gui del software permettono una facile intuizione dei comandi a finestra, i menu posti all’interno sono disponibili in lingua italiana, per chi ha dimestichezza con la musica troverà intuitivo le impostazioni delle tracce sulla traccia da comporre.E’ possibile caricare all’interno del software varie librerie open source di strumenti musicali, sintetizzatori e suoni di batterie, la maggior parte di suoni posti all’interno delle librerie sono libere dal suo utilizzo, con un buon microfono usb Rode o Samson muniti di anti-pop, è possibile creare qualunbque vostra canzone preferita. Ecco come si mostra il programma una volta aperto (Linux Mint 17.1):hydrogen

Download  e installazione del software

Sul sito ufficiale di Hydrogen è possibile trovare tutta la documentazione necessaria per comporre la vostra prima canzone, sullo stesso sito è possibile effettuare il download delle versioni per Mac e Windows, per Ubuntu e derivate nel nostro caso Linux Mint 17.1 è possibile installare Hydrogen da terminale:

sudo add-apt-repository ppa:kxstudio-team/hydrogen
sudo apt-get update
sudo apt-get install hydrogen

E’ disponibile online anche un manuale scritto interamente in italiano, sul sito ufficiale troverete sia le librerie da poter utilizzare con il software e sia le demo già composte, è presente anche un forum di supporto per il programma che dopo previa registrazione è possibile chiedere aiuto.

Comprimere le immagini di qualità con Caesium

Comprimere le immagini jpg o png, sono pochi gli strumenti reperibili in rete, molti strumenti di questo genere sono inclusi in molti software di ritocco, più delle volte ci troviamo ad ottimizzare immagini per il nostro blog o di archiviare i nostri lavori e non abbiamo spazio sufficiente per contenere i nostri file di grandi dimensioni. Caesium permette di comprimere i file jpg o png per ottenere la migliore qualità di visualizzazione, con una massima compressione, questa compressione è utile soprattutto nelle pagine web, riduce notevolmente il caricamento delle pagine pubblicate e permette di pubblicare file immagini in alcuni hosting dove l’immissione di file è limitata a 1 o 2 mega.

Caesium è un’ ottimo strumento di ottimizzazione file immagini per WordPress, Concrete5 e Joomla.

Il software è fatto bene, l’interfaccia è semplice ed intuitiva, Caesium oltre alla compressione, permette di scalare l’immagine in base al proprio utilizzo. Si può scalare un singolo file o più file caricati insieme, è possibile scegliere la cartella di destinazione dei nuovi file compressi e il suffisso da aggiungere ai file compressi. Il menu presente nel software dispone già del linguaggio in italiano, non è un caso che lo sviluppatore sia un italiano, Matteo Paonessa , caesiumschermataIl software è compatibile per Linux, Mac e Windows , su linux è presente il source code anche se utilizzando wine è possibile installare la versione di windows su linux avendo gli stessi risultati. Secondo Templatetoaster Caesium nel 2015 è risultato in 5 tools provati, primo tra gli strumenti di compressione immagini offline. Il progetto si è evoluto portando allo sviluppo di un nuovo software beta destinato ai fotografi e ai web master, CaesiumPH è questo il nome del  software destinato ai professionisti del web e della fotografia che sono intenzionati a comprimere le proprie immagini di pubblicazione per ottenere la migliore qualità. Sul sito ufficiale è già disponibile la versione di Caesium PH per il download , entrambi i software sono di facile utilizzo e sono alla portata di tutti, si consiglia questo software a chi è alle prime armi con i software di elaborazione immagini. caesiumph

Link sito ufficiale per il download del software : Linux, Mac e Windows

Inkscape disegno vettoriale professionale

logo InkscapeInkscape è un programma professionale per disegno vettoriale (simile Adobe Illustrator e Corel Draw), è un software open source sviluppato dal team Inkscape per tutti i sistemi operativi, è disponibile per Windows, Linux e Mac.Inkscape permette di creare immagini vettoriali, come nel caso di Adobe Illustrator, anche con Inkscape ogni oggetto disegnato può essere modificato liberamente, disegnare in vettoriale permette di ottenere disegni ad altissima risoluzione pronti per la stampa. Per utilizzare questo software occorre avere una preparazione avanzata sul disegno vettoriale, l’utilizzo del software è rivolto ai professionisti e non per chi è agli arbori. Il software presenta sin dall’installazione il linguaggio in italiano, anche dopo l’installazione l’interfaccia si presenta in lingua italiana facile per chi ha poca dimistichezza con il menu in inglese e per individuare subito i comandi di modifica. interfaccia inkscapeL’ installazione sui sistemi Windows è molto semplice, basta effettuare il download dell’eseguibile ed installare il software sul proprio computer, vediamo invece come procedere con l’installazione su sistemi Ubuntu e derivate (Linux) ad esempio installare Inkscape su di una distribuzione di Linux Mint 17.1,  apriamo il terminale e digitiamo da tastiera quanto segue:

  • aggiungiamo la repository del programma

$ sudo add-apt-repository ppa:inkscape.dev/stable

  • aggiorniamo i pacchetti disponibili per il sistema

$ sudo apt-get update

  • installiamo inkscape

$ sudo apt-get install inkscape

Il sito ufficiale di Inkscape contiene tutto il necessario riguardo le tecniche di disegno, il link alla comunità che effettua il supporto al software e i link per apprendere l’interfaccia del programma, qualcuno ha già creato un forum in italiano per aiutare gli utenti che riscontrano difficoltà nel suo utilizzo, visitare Inkscapeforum per ricevere aiuti e seguire i tutorial da adottare con Inkscape.